histats Juve, Allegri chiesa una grossa rivoluzione per restare in bianconero – Passione Bianconera
Loading...

Juve, Allegri chiesa una grossa rivoluzione per restare in bianconero

Un punto chiave è proprio questo: per ripartire Max suggerisce un restyling minimo. Esempio: Dybala con il broncio non serve (meglio Icardi, elogiato ed esaltato in qualche conferenza non troppo remota). Altro esempio: se Douglas Costa è così ondivago nel rendimento e nei comportamenti, meglio mettersi alla finestra. Terzo esempio: Alex Sandro ha rinnovato non da molto, ma se si potesse migliorare sulla corsia mancina… Ex aequo Cancelo, formidabile negli sprazzi, ma non nella continuità. Una Juve nuova nello spirito, quindi più competitiva: è lo spot di Max. Siamo al quinto set di Wimbledon: Allegri palleggia da fondo campo, lascia lo smash ad Agnelli e sarebbe felice se i conti tornassero.

Loading...

IL MERCATO – Le manovre per una Juve più forte non prescindono da tre-quattro mosse vere (ben oltre Ramsey e Romero, già presi). Uno o due difensori centrali, aspettando di capire cosa accadrà sulle fasce. Un altro centrocampista top (alla Ndombele, costosissimo. E di Rabiot se ne parla dalla scorsa estate) senza prescindere da Pjanic. Un attaccante centrale (alla Icardi) e un esterno offensivo (alla Chiesa), magari con qualche sacrificio tra quelli raccontati. Manca poco. Agnelli e Allegri non dovranno certo stare per 48 ore no stop chiusi in una stanza.